Associazione amici di Maghen David Adom

Amici MDA Italia

Categoria: Interventi in Israele

Al villaggio beduino di Bir Hadaj si inaugura una stazione del Magen David Adom

16 beduini provenienti dalla Diaspora beduina nel Negev hanno completato un corso di primo soccorso di 200 ore del Magen David Adom: un segno di grande cooperazione per migliorare il servizio medico di emergenza nelle comunità beduine del Negev.
Durante la cerimonia, gli studenti hanno ricevuto i diplomi, le uniformi del MDA, i kit salvavita di primo soccorso e i cercapersona e si sono uniti ai 130 primi soccorritori e alle decine di volontari tra i beduini del Negev che già fanno parte del MDA. Nella nuova stazione sono state collocate delle ambulanze del MDA, grazie al sostegno internazionale di sostenitori cristiani ed ebrei con l’obiettivo di  offrire una risposta veloce e professionale alle emergenze in quest’area.

119 nuovi Primi Soccorritori nelle unità salvavita del Magen David Adom

Il progetto “Primi Soccorritori” del Magen David Adom riscuote un grande successo e ogni settimana sempre più medici, infermieri e paramedici aderiscono al progetto: nelle sole ultime due settimane hanno aderito 119 nuovi Primi Soccorritori. Ad Eilat, 15 residenti hanno completato con successo il corso di formazione per autisti soccorritori e sono pronti a rispondere alle chiamate di emergenza nella loro città. A Tel Aviv, sono 50 i nuovi diplomati che sono stati inseriti nelle squadre di volontari del MDA. A Kafr Jat, 23 tra dottori, infermieri e paramedici hanno aderito al progetto e rinforzeranno le forze del MDA in quell’area. Infine a Baqa al-Gharbiyye 31 medici si sono uniti ai volontari della città. Congratulazioni ai nuovi arrivati!

Cosa fare in caso di terremoto : Il MDA aumenta la formazione

L’Autorità nazionale per l’Emergenza ha dichiarato il 2017 l’anno della formazione ai terremoti.
Israele, i territori amministrati e i paesi confinanti sorgono su un territorio ad alto rischio sismico, essere preparati a qualsiasi evento è uno degli obiettivi strategici di MDA.
Questa settimana, varie unità del Magen David Adom insieme a quelle dell’IDF, della Polizia, dei Vigili del Fuoco, delle municipalità e dei corpi di emergenza parteciperanno a varie esercitazioni nel paese. Simulazioni volte a migliorare la preparazione ai terremoti e a rinforzare le procedure operative, prima fra tutte la cooperazione tra MDA, IDF, Polizia e le altre forze per la sicurezza e l’emergenza in Israele. Il 13 giugno 2017 è stata organizzata un’esercitazione alla Knesset a Gerusalemme, durante la quale gli operatori del MDA, insieme al corpo di sicurezza e alle unità mediche della Knesset, hanno simulato le procedure per soccorrere le vittime rimaste intrappolate sotto le macerie, per evacuare i feriti dai piani alti di un edificio, cosi’ come l’evacuazione dei feriti in elicottero. Durante l’esercitazione, il Direttore del MDA, Eli Bin ha descritto al Presidente e ai membri del Parlamento Israeliano le tecnologie utilizzate durante l’esercitazione, l’intervento dell’elicottero e il collegamento con la centrale operativa.

Prevenzione contro l’annegamento e primo soccorso sulle spiagge

In Israele è iniziata la stagione calda e già nella prima settimana si sono verificati 80 casi di annegamento in varie spiagge del paese. Le squadre del Maghen David Adom rispondono a dozzine di chiamate di emergenza ed eseguono molte rianimazioni, a volte anche a più nuotatori allo stesso tempo.
Il Dipartimento di informazione del MDA ha lanciato una campagna di sensibilizzazione contro il pericolo di nuotare in assenza di un bagnino o sotto l’effetto di alcool e infine quello di lasciare i bambini vicino all’acqua senza essere accuditi. Un video è stato appositamente creato, le istruzioni sulla sicurezza postate sia su Facebook sia su Instagram, affissi manifesti e i volontari sulle spiagge danno le linee guida per essere preparati ad affrontare un incidente per annegamento.

Il Maghen David Adom è fra le organizzazioni più stimate in Israele

L’articolo pubblicato il 28 novembre 2016 su Yedioth Aharonoth riporta il risultato dell’indagine sociologica, condotta dall’Istituto Rotem per la Conferenza di Sderot, che si è tenuta al Sapir College. In base a questo sondaggio, le Forze di Difesa Israeliane (IDF) e il Maghen David Adom (MDA) si riqualificano anche quest’anno come le organizzazioni più ammirate dagli israeliani, confermando la preferenza emersa negli ultimi anni.

img-20161201-wa0003

Yedioth Aharonot del 28 Novembre 2016

A Baqa El-Gharbiyya si inaugura un nuovo centro operativo

Il Maghen David Adom ha inaugurato il 14 novembre 2016 un nuovo centro operativo di soccorso a Baka El-Gharbyya, grazie alla donazione degli Amici olandesi del Maghen David Adom. La struttura provvederà ai 35.000 abitanti della città e delle zone limitrofe incrementando sia i servizi di emergenza che le attività umanitarie, quali donazione di cibo e corsi di primo soccorso.

20161114_092515

“Il messaggio qui è che musulmani, ebrei e cristiani possono fare grandi cose in questo mondo. Oggi abbiamo la prova vivente che siamo qui uniti per fare del bene a dispetto di ciò che avviene nel mondo” ha rilevato il sindaco della città, Mursi Abu Mukh, durante la cerimonia, alla presenza di un folto e caloroso pubblico.

Maghen David Adom in azione

Il Maghen David Adom ha raggiunto una tecnologia all’avanguardia per gli interventi di emergenza, allo scopo di assistere i team medici salvavita del MDA nella cura del malato e del ferito.

Questo video mostra chiaramente che i cittadini israeliani sono affidati alle cure altamente professionali dello staff medico del MDA.

Prodotto da: Studio Eliran Avital
Scritto e diretto da: Inbal Rauchwerger

Maghen David Adom al fianco dei profughi africani per un training sul pronto soccorso

Durante il mese di Marzo, 28 persone in cerca di asilo, provenienti dall’Eritrea e dal Sudan, ospitati nella struttura di Cholot, a sud della Striscia di Gaza, hanno raggiunto il centro del Maghen David Adom di Beersheva per partecipare ad un corso speciale di pronto soccorso.

Amda al fianco dei profughi africani per un training sul pronto soccorso

Durante il corso, tenuto dagli istruttori del MDA in tre lingue, ebraico, inglese e arabo, è stato mostrato agli studenti innanzitutto come riconoscere lo stato di incoscienza e le tecniche basilari di rianimazione, di disostruzione, come intervenire in caso di ferite e ustioni e si è parlato di alcune malattie, quali il diabete etc.
Leggi tutto

Una motomedica in onore di Yoav Hattab z”l

E’ trascorso un anno dai tragici avvenimenti di terrore avvenuti a Parigi, durante i quali anche il giovane ebreo tunisino Yoav Hattab ha perso la vita.
Yoav è stato un eroe perché, senza indugiare, ha rischiato la propria vita nel tentativo di salvare gli altri ostaggi dell’Hypercasher parigino. Parlando l’arabo, ha creduto di poter “negoziare” con il terrorista islamico, ha sperato di poterlo dissuadere.

moto medica Maghen David Adom

La vita di Yoav Hattab è una storia particolare di ahavat Israel e, al tempo stesso, una storia universale perché rappresenta una possibilità di pace.

Leggi tutto

Un mese d’emergenza, un mese di neonati

Nel mese di Ottobre  le squadre del Maghen David Adom hanno fornito trattamento medico a 157 persone: tra queste, 19 erano ferite gravemente; 21 in condizioni moderatamente gravi; 106 lievemente ferite; 11 persone purtroppo sono decedute.  Nello stesso periodo, le squadre Maghen David Adom hanno assistito anche 72 persone con stress e shock da panico.

Ambulanza MDA
Sempre nel mese di Ottobre, sono nati grazie all’intervento di Maghen David Adom 16 bambini, 8 maschi e 8 femmine. Nove di loro non hanno aspettato di arrivare in ospedale e sono nati sull’ambulanza!