Associazione amici di Maghen David Adom

Amici MDA Italia

I seminari internazionali sull’ Emergenza: la nostra passione!

Foto seminario internazionale emergenza Dicembre 2016

(articolo liberamente tratto da un’intervista di Sara Castelnuovo pubblicata sulla pagina Facebook Progetto Dreyfus)

Si è appena concluso in Israele il 6º Seminario Internazionale del Maghen David Adom sull’Emergenza medica e la risposta alle catastrofi, che ospita partecipanti provenienti da tutto il mondo.

Tra i 16 partecipanti, anche 8 italiani, tra cui Luciana, che ha 47 anni ed ha lavorato per 20 anni come anestesista/rianimatore in Cardiochirurgia ed in un Trauma Center a Torino. Da febbraio lavora in una struttura di Maxiemergenza (unica pubblica in Italia) dotata di un EMT di tipo 2 (emergency medical team with Surgery) in fase di accreditamento presso l’Unione Europea ed il World Health Organization.

Gli altri partecipanti provengono da USA, Canada ed India: medici, infermieri, ma anche

I partecipanti al 6° Seminario Internazionale del MDA sull’Emergenza

un vigile del fuoco ed una donna che lavora nel campo della pubblica amministrazione, tutti accomunati dall’interesse per la medicina delle catastrofi che, in Italia per esempio, non ha ancora una propria identità, neppure nell’ambito del sistema di emergenza territoriale 118. “Siamo consapevoli che qui possiamo imparare molto sulla gestione dei disastri, non tanto in termini clinici quanto organizzativi – dice Luciana  – l’obiettivo della struttura in cui lavoro è creare una sorta di gemellaggio con il MDA per organizzare in futuro corsi e simulazioni in Italia.”

È già stata fissata una data nel 2018 in cui l’organizzazione di primo soccorso ufficiale israeliana sarà in Italia per tre giorni di lavoro pratico con simulazioni di catastrofi territoriali. “Devo dire che questo seminario, oltre ad essere stato istruttivo e costruttivo, è un punto di partenza per lavorare insieme agli israeliani in scenari che potrebbero un giorno purtroppo, diventare reali”.

Il gruppo dei partecipanti italiani

Il seminario si è svolto in inglese ed il feeling tra i partecipanti è stato ottimo. “Abbiamo condiviso esperienze favolose insieme a cominciare dall’esercitazione eseguita nel penultimo giorno di seminario, continuando con il turno sulle ambulanze israeliane a cui abbiamo partecipato l’ultimo giorno, durante il quale – racconta Luciana – ci siamo confrontati con persone eccezionali ed estremamente disponibili. Io personalmente posso solo dire di aver imparato più in questa settimana che in tanti altri corsi e congressi in giro per il mondo”.

“L’incontro con gli israeliani mi ha dimostrato tanta accoglienza e gentilezza. L’impressione che ho avuto è che per la situazione politica precaria israeliana abbiano sempre bisogno del consenso internazionale mentre ad esempio per altri popoli il fatto di esistere è un dato scontato. Sicuramente tornerò a visitare Israele per lavoro ma anche per vacanza!”

Partecipare a questo seminario è stata un’esperienza indimenticabile anche per Shulamit, volontaria della Croce Rossa italiana: “Per 5 giorni sono stata a fianco di persone capaci di affrontare un’emergenza senza entrare nel panico e di prestare le cure in modo veloce, ma senza fretta.

La preparazione che offre MDA a tutti in ragazzi è da prendere come esempio: vedere un ragazzo di poco più di vent’anni prendere una vena in maniera perfetta è stato incredibile.

Ringrazio l’Associazione Amici del Maghen David Adom Italia che mi ha permesso di partecipare al seminario e il MDA Israele per l’organizzazione del corso”.

Condividi:

«

»