Archivio News

Un defibrillatore per la Comunità di Torino

Aggiornamento: 22 giu



Per gli Amici di Magen David Adom Italia ETS il 15 giugno è stata una bellissima giornata: il nostro progetto “Datti una mossa dagli una scossa” ha ricominciato a girare l’Italia allo scopo di installare defibrillatori DAE nei luoghi più importanti dell’ebraismo Italiano.

Ieri abbiamo così avuto il piacere di essere accolti con grande amicizia dalla Comunità Ebraica di piazzetta Primo Levi di Torino. Ed è qui a pochi metri dall’ingresso che abbiamo installato in nostro apparecchio salvavita consegnandolo ufficialmente alla Comunità e alla città con una piccola ma significativa cerimonia che ha visto per protagonisti l’Assessore al welfare del Comune di Torino Jacopo Rosatelli, Dario Disegni, Presidente della Comunità Ebraica di Torino, Silvia Voghera, Coordinatrice Nazionale dell’Associazione Amici di Magen David Adom Italia ETS e il Dott. Giuseppe Vernero, Presidente del Comitato di Torino della CRI. “Il defibrillatore nella sede della comunità in Piazzetta Primo Levi sarà inserito nella rete del 118 e messo a disposizione dell’intero quartiere”, ricorda l’assessore Rosatelli oggi sui propri social.

L’inaugurazione è stata preceduta da un corso molto partecipato di Primo soccorso BLSD (Basic Life Support and Defibrillation) nei locali della Comunità.

Il corso che rilascia un attestato di frequenza e l’idoneità all’uso del defibrillatore è stato tenuto dagli Istruttori CRI del Comitato di Torino Guglielmo Iezza e Cristiano Alesci con il coordinamento dell’istruttore CRI Davide Filippi, coordinatore CRI del progetto.


Dopo questo nuovo step “Datti una mossa dagli una scossa”, che ricordiamo è realizzato grazie al contributo dell’UCEI a valere sui fondi dell’8x1000 del 2021, ha ancora due tappe nel proprio calendario: Genova e Padova.