Archivio News

Due fratelli sopravvissuti alla Shoah riuniti grazie al Magen David Adom

In occasione del Giorno della Memoria vi vogliamo raccontare una storia che sembra incredibile: quella di due fratelli, entrambi sopravvissuti alla Shoah, che grazie a Magen David Adom hanno potuto ritrovarsi dopo essersi persi di vista per più di dieci anni.

Tra i tanti dipartimenti del Magen David Adom, infatti, ce n’è uno speciale, realizzato in collaborazione con il Comitato Internazionale della Croce Rossa, creato appositamente per rintracciare i parenti che la Shoah ha diviso o disperso per il mondo. Una realtà che in passato ha aiutato a riunire molte famiglie che avevano creduto di aver perso i loro cari nei campi di sterminio. Le capacità di MDA di indagare presso archivi e istituzioni hanno permesso di rintracciare anche parenti in vita che talvolta vivevano persino vicini, ignari dell'esistenza l'uno dell'altro. Oggi il numero di questo tipo di ricongiungimenti diminuisce con l'invecchiamento della generazione dei sopravvissuti, ma il servizio è ancora attivo per aiutare a trovare documenti storici e scoprire dettagli sconosciuti di coloro che sono sopravvissuti o sono scomparsi durante quei terribili anni. E naturalmente MDA si adopera per rendere la vita di questi testimoni della Shoah, così importanti per il nostro presente, la migliore possibile.


Così MDA è stata felice di aiutare i due fratelli protagonisti di questa storia: Yitti, di 96 anni, e Yisrael, di 92 anni, che non potevano incontrarsi di persona da oltre un decennio a causa delle loro fragili condizioni di salute. Negli ultimi due anni la pandemia di Covid-19 aveva reso quel compito ancora più difficile: certo continuavano a comunicare per telefono, ma ciò che entrambi desideravano era la possibilità di vedersi di persona ancora una volta.

Ed è qui che è venuta in soccorso la Wish Ambulance del MDA, l’ambulanza che realizza i desideri dei pazienti terminali, attrezzata per il trasporto di malati affetti anche da gravi patologie.


Le famiglie di Yitti e Yisrael hanno contattato il Magen David Adom per organizzare il loro “giorno speciale”. La squadra – composta dal paramedico Ella e gli EMT Rotem e Roi - si è recata a Haifa, ha prelevato Yisrael e lo ha portato a casa di Yitti nel Kibbutz Nir Oz, vicino al confine meridionale di Gaza. Hanno trascorso diverse ore insieme, con Yitti che diceva quanto fosse importante per lei poter tenere di nuovo la mano di suo fratello e Yisrael che rimarcava che avrebbe ricordato quel giorno per il resto della sua vita.


E’ stata una giornata speciale anche per MDA. Con l'invecchiamento dei sopravvissuti alla Shoah, sta diventando sempre più importante individuare i testimoni, i loro discendenti e le loro famiglie, per garantire il loro benessere, per ricongiungerli a qualsiasi famiglia perduta da tempo e mantenere così la loro storia viva per le generazioni future. Magen David Adom partecipa sempre con molto orgoglio alla realizzazione di questi sogni.

Potete farlo anche voi, realizzate un sogno sostenendo la Wish ambulance e Magen David Adom.



Post recenti

Mostra tutti