Archivio News

Due parti al giorno per il volontario Yaso

Daniel Yaso lavora da tre anni per MDA, durante i quali si è occupato di un'ampia varietà di casi e migliaia di emergenze. Gli mancava ancora però l’esperienza di far nascere un bambino: un'eventualità a cui si è preparato seguendo corsi specifici che comprendono anche esercitazioni su manichini intelligenti, molto realistici. Quando, un giorno che sembrava come tutti gli altri, comincia normalmente il suo giro non sa che quell'esperienza gli tornerà utile: non una, ma due volte.

Sono circa le 8.00 del mattino e Yaso si sta occupando di un trasferimento in ambulanza verso l'ospedale di Netanya di una donna incinta, quando si trova a gestire un’emergenza: il travaglio è già cominciato e non si può più aspettare di arrivare in sala parto. Yaso interviene prontamente e alle 8.27 il suo contributo è fondamentale per mettere al mondo un maschietto. A mezzogiorno replica: un’altra donna incinta sulla lettiga e un altro bebè in arrivo con molta fretta. Yaso accosta l'ambulanza e fa buon uso del suo lungo addestramento per far nascere una femminuccia. “Alla mia prima nascita ero un po 'nervoso – confiderà dopo - Alla seconda nascita ero più esperto e rilassato. Ora sono già in attesa del terzo!”.