Archivio News

Un defibrillatore per ciascun Bet Haknesset di Milano

Aggiornamento: 16 feb 2021

Chi salva una vita salva il mondo intero



Grazie al contributo di donatori che hanno con sollecitudine e generosità risposto ad una campagna di raccolta fondi sono stati acquistati 7 defibrillatori che sono in corso di installazione presso ciascun Beth Haknesset di Milano.

Verrà inoltre organizzato con il supporto degli esperti del 118 un corso specifico per primo soccorso anche con uso di defibrillatori a incaricati di ogni Beth Haknesset.

Ogni anno in Italia circa 60.000 cittadini muoiono in conseguenza di un arresto cardiaco, a insorgenza spesso talmente improvvisa da non essere preceduto da alcun sintomo o segno premonitore.

La mancanza di ossigeno a cuore e cervello porta rapidamente a morte il paziente se non tempestivamente trattato. La carenza di ossigeno al cervello produce infatti lesioni che possono diventare irreversibili già dopo 4-6 minuti di assenza di circolo. Le possibilità di prevenire questo danno dipendono dalla rapidità e dall’efficacia delle procedure di soccorso. Un soccorso tempestivo contribuisce a salvare fino al 30% delle persone colpite. L’uso del defibrillatore consente di aiutare a mantenere vitali cuore e cervello della vittima.

Dotare i Bet Haknesset di Milano di un defibrillatore è la più recente iniziativa dell’Associazione Magen David Adom (MDA) Italia Onlus.

Post recenti

Mostra tutti