Archivio News

Attentato a Hedera, l’intervento di MDA

Il 28 marzo l’ennesimo attacco terroristico di questo mese in Israele ha insanguinato Hedera, a Nord di Tel Aviv. Poco dopo gli spari dei terroristi dell’ISIS, le squadre di Magen David Adom sono intervenute per prestare il primo intervento e trasportare i casi più gravi negli ospedali: 2 uomini sulla ventina con ferite gravi, un uomo di 45 e una donna 20, con lesioni moderate, occupandosi anche di diverse persone sotto shock per quanto era successo. Come è previsto dal protocollo di intervento dell’Organizzazione, MDA ha prestato soccorso anche ai due terroristi autori dell’attentato, neutralizzati da due poliziotti in borghese.

Purtroppo per gli agenti della polizia di frontiera Shirel Abukarat, 19 anni, e Yezen Falah, 19 anni, israeliani di etnia drusa, non c’è stato nulla da fare. MDA ha espresso il suo più profondo cordoglio per queste due giovanissime vite spezzate e la vicinanza alle loro famiglie.

Il giorno dopo le stesse squadre di MDA che sono intervenute a Hedera si sono recati presso l'ospedale Hillel Yafe per visitare le vittime che hanno soccorso. Un incontro pieno di commozione in cui i paramedici si sono interessati delle loro condizioni e hanno augurato loro una pronta guarigione.





Post recenti

Mostra tutti