Archivio News

La lotteria ti salva la vita…se ha un defibrillatore



Allo Shuk Ha-Carmel di Tel Aviv, il noto mercato della città, c’è un chiosco che vende le schede del Mifal HaPais, la lotteria nazionale di Israele. Quando la gente ne acquista una lo fa con la speranza di cambiare la propria vita, non con l’idea che quel piccolo esercizio commerciale possa salvargliela. Eppure è quanto è capitato la scorsa settimana a un frequentatore del mercato che si è accasciato al suolo. Il call center di emergenza 101 di MDA è stato immediatamente contattato e l’operatore che ha ricevuto la chiamata, Yuval Kadishi, si è resa conto dalla descrizione che l'uomo era andato in arresto cardiaco. Il sistema di rilevamento di MDA però le forniva un’informazione in più: lì vicino c’era un defibrillatore collocato proprio da Magen David Adom per le situazioni di emergenza, posizionato in modo ben visibile proprio sul chiosco blu e arancione della lotteria. Kadishi sbloccava a distanza la scatola dell’apparecchio, dava istruzioni a chi aveva effettuato la chiamata per recuperarlo e portarlo vicino al paziente e, contemporaneamente, lanciava l’App che individuava i primi soccorritori MDA nella zona, chiamandoli in aiuto. Infine inviava un'unità di terapia intensiva mobile. Tutto con pochi click grazie all’innovazione tecnologica introdotta da MDA.

Per la cronaca il primo ad arrivare dei soccorritori è stato Zeev Fishman che stava proprio facendo acquisti al mercato, il quale, con l'aiuto del defibrillatore, ha cominciato a rianimare il paziente. “Giaceva privo di sensi, senza polso e senza respiro. Ho collegato il defibrillatore DAE che ha dato diverse scosse e subito dopo il suo cuore ha ripreso a battere. L'uomo si è svegliato e si è chiesto cosa stesse succedendo intorno a lui, chiedendo persino di rimuovere la maschera di ossigeno dal viso. Sull’unità mobile di rianimazione abbiamo potuto continuare le cure mediche e trasportare il paziente in terapia intensiva nell'ospedale di Ichilov in condizioni stabili".

Una storia che è un esempio di quanto un defibrillatore unito a una efficiente rete di primo soccorso contribuisca in modo significativo a salvare vite. A differenza della lotteria questa non è questione di fortuna.