Archivio News

Start-Up per salvare vite: la MDA-thon

All'inizio dello scorso mese di Ottobre, il Magen David Adom, in collaborazione con l’Afeka College of Engineering, ha tenuto per la prima volta un Hackathon, dedicato allo sviluppo di prodotti tecnologici progettati per aiutare a salvare vite umane.

Un Hackathon è un evento che generalmente ha una durata variabile tra un giorno e una settimana al quale partecipano vari esperti che nel caso specifico hanno ideato progetti innovativi rivolti allo sviluppo dei servizi di medicina d’urgenza e di nuove tecnologie salvavita.

Nell'ambito del Hackathon salvavita, intitolato "the Madathon", hanno partecipato circa 60 persone tra cui dipendenti e volontari del MDA, ingegneri medici, elettrici ed industriali, esperti di robotica, studenti di ingegneria, uno studente di dottorato in medicina ed un medico professionista. 60 persone divisi in piccoli gruppi con lo stesso obiettivo: AFFINARE NUOVE TECNICHE PER SALVARE PIU’ VITE UMANE! Per raggiungere l’obiettivo, il MDA e l’istituto Afeka hanno rispettivamente messo a disposizione dei partecipanti i veicoli e la tecnologia utilizzati quotidianamente dalle squadre di soccorso e i laboratori con le rispettive attrezzature e il personale in grado di fornire le risposte alle domande più tecniche e professionali.

Madathon ha riscontrato un grande successo sia dal punto di vista della partecipazione che dei risultati ottenuti.

Noi ce la mettiamo tutta. Ma il tuo aiuto é determinante.

Sostieni il Magen David Adom:

- Con il 5 x 1000 Codice Fiscale 92067200136

- Con una donazione a Iban IT05X032001600010000011165

Contribuirai in maniera decisiva a salvare ogni giorno sempre più vite!




Magen David Adom Italia ONLUS

sede legale via Balicco 63 - 23900 Lecco (LC)

email info@amdaitalia.org
tel +39 392 006 9690
IBAN IT05X0325001600010000011165
codice fiscale 92067200136

  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn

© 2020 MDA Italia ONLUS

Photo credit: Amar Amit, Eliran Avita,

Assf Berzinger, Assi Dvilanski,

Yehezkel Etkin, Nathan Kudinsky,

Ido Rosenblat, Eli Wissl

MDA Operational unit