top of page

Archivio News

Il Magen David Adom risponde alla crisi umanitaria in Turchia


Decine di migliaia di persone sono le persone rimaste ferite nel terremoto in Turchia.

Il terremoto di magnitudo 7,8 che ha scosso la Turchia centro-meridionale e la Siria settentrionale lunedì, ha già causato più di 9.000 vittime, ha ferito decine di migliaia di persone e ha inviato onde d'urto sentite fino a Israele.

L'esercito israeliano ha inviato una delegazione di soccorso con ospedale da campo e il Magen David Adom, in qualità di rappresentante di Israele presso la Croce Rossa Internazionale, sta preparando, dopo le consultazioni avute con il governo israeliano, la Mezzaluna Rossa turca e l'ufficio regionale della Croce Rossa, l’intervento urgente sul territorio colpito dalla catastrofe.

Parlando al suo arrivo in Turchia, Felix Lotan, Paramedico e Responsabile del Dipartimento di Emergenza di MDA, ha detto: "Come membro di Magen David Adom e membro della Croce Rossa siamo qui con due compiti. Uno è quello di supportare le unità di ricerca e salvataggio israeliane negli sforzi di salvare più vite possibile. L'altro è quello di effettuare una valutazione umanitaria e di unirsi alla Croce Rossa turca per vedere come Magen David Adom può assistere oggi, domani e nelle settimane a seguire."

Il MDA sarà coinvolto in qualsiasi assistenza inviata da Israele e sarà una parte essenziale della risposta della Croce Rossa, che includerà l'invio di paramedici molto qualificati e addestrati per l'estrazione di feriti dalle macerie e nel trattamento di una condizione potenzialmente fatale nota come sindrome da schiacciamento.

La situazione della Turchia è esacerbata da un fronte meteorologico rigido che espone le persone a temperature gelide nelle case che non sono più abitabili.


SOSTIENI MDA! Il tuo supporto consentirà a MDA di rispondere a questo terremoto e ai futuri disastri naturali sia locali che in tutto il mondo.







Post recenti

Mostra tutti

Commenti


bottom of page