Archivio News

MDA vaccina i ragazzi di Tsad Kadima



In Israele il nuovo anno comincia con una bella notizia che riguarda la popolazione più fragile, come i ragazzi e gli operatori del centro diurno di Tsad Kadima a Gerusalemme. A loro il vaccino è arrivato proprio il 1 gennaio 2021, grazie anche all'iniziativa di un Italiano: Alessandro Viterbo, Membro dell’associazione israeliana di Ematologia, fondatore e dirigente della stessa Tsad Kadima. Viterbo ha coinvolto il Ministero della Salute Israeliano e naturalmente i paramedici di Magen David Adom impegnati nella campagna vaccinale, perchè in tutto il Paese le persone affette da gravi infermità neurologiche fossero incluse tra le priorità.


Intanto in Israele la somministrazione dei vaccini prosegue a ritmo serrato arrivando già a coprire il 10% della popolazione, ma certo questa era una tappa importante: Tsad Kadima è un' associazione fondata nel 1987 che si occupa di organizzare e aiutare il percorso formativo dei bambini che soffrono di lesione cerebrale in Israele. Come MDA presta la propria assistenza a tutti a prescindere dalla religione, dal credo o dall'appartenenza etnica. A loro i nostri migliori auguri di buon anno.