Archivio News

Collaborazione tra Giordania e Israele per i corsi di emergenza

All’Università Ben Gurion nel Negev (BGU) si è laureata la prima classe mista di studenti giordani e israeliani che, all’inizio di quest’anno, hanno completato un programma speciale di medicina d’emergenza. La prima classe di laurea in Medicina Accademica d’Emergenza Israelo – Giordana ha laureato 54 studenti che hanno trascorso tre anni per completare il corso. Una parte del programma di studi comprendeva un comune “Disaster Project Management” che ha avuto studenti giordani e israeliani in corsi di formazione con funzionari di servizio nazionale di emergenza Israeliano, il Magen David Adom e la Mezzaluna Rossa Giordana a rispondere a situazioni di emergenza come terremoti e altre catastrofi.


Ci sono infatti solo tre paesi che forniscono qualifiche risposta medica di emergenza a livello di laurea, secondo il dottor Mohammed Al-Hadid, uno dei fondatori del programma di Ben Gurion, dunque se i giovani giordani vogliono guadagnare un diploma in “risposta medica di emergenza”, possono andare negli Stati Uniti, in Australia o in BGU, che fornisce l’unico titolo di studio universitaria per paramedici in Medio Oriente. Così, “abbiamo scelto di andare accanto ai nostri vicini”, ha dichiarato il dottor Al-Hadid sul sito del Ministero Israeliano per gli Affari Esteri. Il Dr.  Al-Hadid, che è il presidente della Mezzaluna Rossa giordana, ha detto che lui e i suoi colleghi sono stati colpiti dall’efficacia dei servizi medici di emergenza di Israele. “Siamo rimasti molto colpiti dal livello di competenza dimostrato in Israele – e quando si vede qualcosa che sta funzionando per gli altri, si desidera apprenderlo e condividerlo con il proprio popolo”, ha detto. Le squadre di emergenza medica di Israele sono riconosciute a livello internazionale per la loro risposta efficace in caso di calamità e tragedie: accorrono infatti in tutto il mondo per assistere le nazioni colpite da disastri naturali, come è accaduto ad Haiti, in Giappone e ad Accra nel Ghana. Al fine di rendere la collaborazione israelo-giordana possibile, il Dott. Al-Hadid ha lavorato con il Prof. Jimmy Weinblatt, ex rettore presso BGU, e il Prof. James Torczyner, direttore del McGill Middle East Program. Uno degli obiettivi primari del programma BGU è stato quello di consentire ai paesi arabi vicini e ad Israele di lavorare insieme durante disastri naturali o casi di emergenza medica. I movimenti della faglia lungo la spaccatura siro-africana sono sempre preoccupanti per i sismologhi regionali, che avvertono che potrebbero causare un terremoto nella zona del Giordano e in città israeliane, in futuro. Il programma ha ricevuto il finanziamento dal ministero israeliano per la cooperazione regionale, MASHAV (Agenzia di Israele per la cooperazione internazionale per lo sviluppo), il partenariato dell’Unione europea per il Programma di Pace e di donatori privati. Costi di iscrizione e spese di soggiorno a Beersheba sono stati completamente coperti per gli studenti giordani, che hanno preso parte alla vita del campus e incontri sociali con le loro controparti israeliane. I corsi sono stati tenuti in arabo e in inglese. Nel suo discorso di congratulazioni per la prima classe di laurea, il Dott. Al-Hadid ha ringraziato per questa grande opportunità. “Vi ringrazio tutti per aver dato ai nostri studenti la possibilità di ottenere la loro istruzione e formazione a diventare “salvatori di vite”, a differenza di quei “distruttori di vite” che lo fanno in nome del loro credo fanatico. Tuttavia, la nostra fede sarà sempre per l’umanità in pace”, ha detto. “L’esperienza ci ha dimostrato che è possibile portare a lavorare arabi e israeliani insieme per raggiungere obiettivi comuni.” “La medicina è il ponte migliore per lavorare insieme. Siamo tutte persone e non c’è assolutamente nessuna differenza tra di noi”, ha aggiunto Bruria Adini, la direttrice del programma BGU. Abbiamo bisogno di una risposta comune e collaborativa per salvare più vite umane”!

Magen David Adom Italia ONLUS

sede legale via Balicco 63 - 23900 Lecco (LC)

email info@amdaitalia.org
tel +39 392 006 9690
IBAN IT05X0325001600010000011165
codice fiscale 92067200136

  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn

© 2020 MDA Italia ONLUS

Photo credit: Amar Amit, Eliran Avita,

Assf Berzinger, Assi Dvilanski,

Yehezkel Etkin, Nathan Kudinsky,

Aba Richman, Ido Rosenblat, Eli Wissl

MDA Operational unit